Categoria: Comunicazioni

MONDOLFO : tutti i mercoledì di Luglio e Agosto aperta l’Armeria del Castello-ingresso gratuito

L’Armeria del Castello di Mondolfo aperta tutti i mercoledì di luglio e agosto. Dalle ore 21 alle ore 23 sarà per conoscere tecniche e armi utilizzate fra Medioevo e Rinascimento. Progetto didattico con esposizione di riproduzioni di antiche armi per la difesa delle mura castellane, rivisitate a Mondolfo da Francesco di Giorgio Martini all’epoca dell’architettura militare ‘di transizione’, l’Armeria del Castello di Mondolfo nasce da una stretta collaborazione fra Comune, Archeoclub d’Italia e Istituto Comprensivo “Enrico Fermi”. Aperti  anche ad ingresso gratuito pure i Musei civici al Complesso Monumentale di S.Agostino unitamente all’ufficio IAT Mondolfo e, previa prenotazione sarà possibile partecipare alle passeggiate al castello, alla scoperta di uno dei borghi più belli d’Italia, parimenti a partecipazione gratuita. Per informazioni: www.castellodimondolfo.it - www.comune.mondolfo.pu.it .    

“Bandiera Verde dei Pediatri” 2020: altro riconoscimento per Mondolfo Marotta, la cerimonia di consegna si è svolta ad Alba Adriatica. Presente l’assessore al Turismo, Davide Caporaletti.

Per la stagione 2020 il Comune di Mondolfo  un altro importante riconoscimento:  “Bandiera Verde dei Pediatri” 2020.

Alla cerimonia di consegna, che si è svolta durante il week end ad Alba, era presente l’assessore al Turismo, Davide Caporaletti.

Il vessillo verde, che  sventolerà sulle spiagge del litorale, è stato consegnato alle località che presentano spiagge e servizi a misura di bambino.

Tra le caratteristiche richieste: acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare e, nelle vicinanze parchi, gelaterie, strutture sportive, locali per l'aperitivo e ristoranti per i grandi.

CONSEGNATE LE 15 BANDIERE BLU DELLE MARCHE

Le Bandiere Blu ci sono sempre e restano una garanzia di qualità di vita, di ambiente e di promozione dei valori ecosostenibili. Si potrebbe riassumere così, alla luce di una situazione post emergenza più rassicurante, il significato della cerimonia di consegna delle 15 bandiere blu detenute da altrettanti comuni marchigiani. 

Organizzata dalla Regione Marche  la prima parte della manifestazione per la consegna dei vessilli  assegnati per il 2020  dalla FEE (Fondazione Educazione Ambientale) si è svolta oggi pomeriggio nella piazza storica di Sirolo, la perla del Conero.

  Ha aperto la manifestazione per un saluto di benvenuto il sindaco di Sirolo , Filippo Moschella ricordando tra l’altro la longevità di Sirolo come bandiera blu per 27 volte. 

Alla presenza dei sindaci e amministratori  di Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta, Senigallia, Sirolo, Ancona (con la baia di Portonovo), Numana, Potenza Picena-Porto Potenza Picena, Civitanova Marche, Fermo, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, dell’assessore regionale Moreno Pieroni, del presidente dell’ANCI Marche , Maurizio Mangialardi , il presidente della Regione, Luca Ceriscioli ha  annunciato la presenza di “ una persona speciale per le Marche” Vincenzo Nibali che proprio a Sirolo  ha girato alcuni momenti dello spot della nuova campagna promozionale che lo rivede protagonista per il 2021 -22 .

Il campione vincitore delle gare ciclistiche più prestigiose , ha detto di conoscere ormai  bene le Marche : “ Torno sempre con grande piacere ed emozione a godermi panorami mozzafiato, le colline dolci , i borghi, ma il mare come questo è unico in Italia.”  “Quindi il presidente Ceriscioli, ringraziando gli amministratori comunali per il “lavoro fatto che rende fiere le Marche”, ha affermato:  “Quello di oggi è un evento sempre molto sentito e che nel 2020 ha ancora maggiore importanza dato che rappresenta una ripartenza anche per il nostro settore turistico dopo la fase di emergenza che abbiamo dovuto affrontare. Avere 15 località della nostra regione premiate con la Bandiera Blu per noi è una grande soddisfazione e motivo di orgoglio. Abbiamo investito molte risorse sul settore del turismo, senza dimenticare anche il bonus concesso dalla Regione ai marchigiani che decidono di trascorrere le loro vacanza fuori dalla loro provincia di residenza. Da qui ripartiamo per fare ancora meglio, garantendo ogni giorno ai marchigiani e a tutti i turisti che scelgono le nostre splendide coste un eccellente livello di accoglienza e ospitalità”.   “Le Bandiere Blu - ha sottolineato Moreno Pieroni - ancor più oggi sono un simbolo di benessere e un indicatore di buona amministrazione ecosostenibile. Per le Marche sono sempre state e restano un complemento molto importante dell’offerta turistica, sempre più improntata alla sostenibilità attraverso misure mirate e cluster dedicati. Ho iniziato il mio mandato di assessore proprio con la cerimonia delle Bandiere Blu a Sirolo e Numana, 5 anni fa ed è un’emozione forte  concludere   qui il quinquennio a ringraziare i Comuni per l’impegno che mettono per conquistare ogni anno questo traguardo .  Possiamo dire che le bandiere blu costituiscono un’ulteriore certificazione di vacanza sicura e su 20 regioni e 195 località premiate siamo la quarta per numero di vessilli conquistati , confermando i traguardi dello scorso anno nonostante la nostra sia una regione piccola geograficamente e demograficamente. Un concentrato di bellezza e qualità, dunque, le Marche punteggiate di blu lungo i 180 km di costa . La Regione ha investito molto sul turismo e in 5 anni siamo passati da 8 milioni a una capacità di spesa di 60 milioni di euro cercando di costruire un sistema turistico coeso e interdisciplinare, una trasversalità di offerte e proposte interconnesse che dobbiamo sempre più sfruttare nel futuro che ci aspetta. Le misure messe in campo con la piattaforma regionale di 210 milioni , vedono ben 20 milioni di euro a favore del comparto turistico che resta il 14% del Pil regionale. Una spinta  a continuare con determinazione come sanno fare i marchigiani , a non mollare.  “ Il Presidente dell’Anci ,Mangialardi ha ricordato che i Comuni costieri marchigiani hanno sempre tenuto in grande considerazione il traguardo della bandiera blu, come simbolo di qualità e bellezza delle spiagge,  rimarcando che grazie ad un grande impegno delle amministrazioni comunali in sinergia  con la Regione, le Marche sono diventate la seconda regione più bella da visitare al mondo. “Non è poco e da qui si può ripartire per mantenere questo successo, augurandoci di festeggiare un numero sempre più alto di bandiere blu.” La manifestazione dedicata alle Bandiere Blu è proseguita a Numana , nella piazza del Santuario, per una serata di spettacolo dal vivo, sempre condotta da Alvin Crescini  per festeggiare i Comuni vincitori con la partecipazione di  Veronica Key, cantante soul che ha proposto un repertorio di canzoni famose e l’attore comico marchigiano Pier Massimo Macchini che ha chiuso la serata.    

MONDOLFO : Iniziato il restauro del Bastione Sant’Anna: un nuovo “polo culturale” nel cuore del centro storico.

Sono iniziati i lavori di restauro e miglioramento sismico del Bastione Sant’Anna nel cuore del centro storico di Mondolfo, uno dei Borghi più belli d’Italia, un intervento di 280 mila euro che prevede la messa in sicurezza, l’indagine storico-archeologica, il recupero funzionale dell’androne con il restauro dell’apparato murario dei locali delle cisterne. Duplice l’obiettivo del progetto voluto dalla Giunta Barbieri: da una parte la messa in sicurezza della struttura storica e la ricostruzione degli elementi architettonici crollati, dall’altra il recupero degli spazi interni al Bastione che diventeranno sede di eventi culturali ed espositivi a servizio della collettività,  l’intervento alla fortificazione bastionata riporterà alla luce le originarie infrastrutture destinate alla raccolta e distribuzione delle acque piovane con l’ipotesi, se ben conservate, di portarle a vista con la possibilità di visitarle. Uno “scrigno” prezioso nel cuore del centro storico, il cui recupero servirà anche ad avviare un approfondito studio storico-archeologico delle caratteristiche con cui il Bastione venne progettato, ricordando come Francesco di Giorgio Martini, che precedentemente aveva operato alle mura castellane, sia considerato fra i padri del sistema fortificatorio bastionato non solo italiano. Un percorso di messa in sicurezza e di recupero dell’edificio la cui conclusione dei lavori è prevista nella prima metà del 2021. Intanto altri due cantieri interessano in questi mesi sempre Mondolfo: i lavori di ampliamento del Cimitero comunale e l’adeguamento sismico ed efficientamento energetico della scuola media “E.Fermi”.              

Riaprono i Museci civici di MONDOLFO dal 22 giugno 2020

Tornano  alla fruizione di residenti e turisti i Musei Civici di Mondolfo, rimasti chiusi nell’emergenza covid. Con un nuovo orario che prevede attualmente una apertura di cinque giorni a settimana che si prolunga in notturna nelle giornata di sabato e domenica (e che andrà ad ampliarsi nelle prossime settimane), i Musei civici al Complesso Monumentale di Sant’Agostino saranno accessibili ad ingresso gratuito. Le sezioni presentano la storia, l’arte, le tradizioni e la cultura di uno dei borghi più belli d’Italia, caratterizzato dal castello martiniano, l’abitato antico racchiuso dalla duplice cortina muraria quattrocentesca frutto del genio militare dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini. Non solo la macchina oraria pontificia resta uno degli elementi di maggiore attrazione dei Musei Civici, ma anche il percorso nella Memoria della Fisarmonica e, sempre molto apprezzata, la sezione del Museo della Civiltà contadina ed artigiana. Presso i Musei anche l’info point turistico IAT di Mondolfo, con materiale sulla città fortificata sul mare e l’intero territorio. Promosse dagli Assessorati alla Cultura ed al Turismo del Comune di Mondolfo le aperture museali vedono la collaborazione dei volontari della locale sede dell’Archeoclub d’Italia con PAM. Il Museo Civico di Mondolfo aderisce all’iniziativa della Regione Marche “Happy Museum”. Servizio Wi-Fi libero.. L’ingresso al Museo è gratuito. Gli orari differenziati sono i seguenti: lunedì ore 9-13, martedì 9-13/15-18, mercoledì e giovedì musei chiusi, venerdì 9-13, sabato e domenica ore 10-12/16-19/21-24. www.castellodimondolfo.it - www.comune.mondolfo.pu.it .  

Solstizio d’Estate 2020

 20 giugno, alle ore alle 23.43 italiane, il sole raggiungerà il suo punto più alto nell’emisfero settentrionale e avrà ufficialmente inizio l’estate astronomica (nell’emisfero australe, invece, inizierà l’inverno).

Quest’anno il primo giorno d’estate arriva con un po’ di “anticipo”.

Il motivo è semplice: il solstizio ritarda ogni anno di circa sei ore rispetto all’anno precedente e si riallinea forzosamente ogni quattro anni nel bisestile (come il 2020), per evitare le divergenze delle stagioni in calendario.

Per questo, dunque, può capitare che i solstizi d’estate cadano tra il 20 o il 21 giugno e quelli d’inverno tra il 21 e il 22 dicembre.

In astronomia è il momento in cui la nostra stella, nel corso del suo moto apparente lungo l’asse eclittica, raggiunge il punto di declinazione massima.

Nell’emisfero boreale, quindi, il solstizio d’estate coincide con il giorno più lungo dell’anno.

Nelle località poste sui circoli polari:  è l’unica giornata dell’anno in cui il sole non tramonta mai.

Da oggi in poi, quindi, le giornate andranno via via accorciandosi.

Il sole tramonterà prima, fino ad arrivare al solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno (il punto di declinazione sull’equatore sarà minimo).

Quest'anno  ci regala diverse sorprese.

Solstizio d’estate 2020 e l’eclissi anulare di sole solo parzialmente visibile nei cieli dell’Italia centro meridionale.

Domenica 21 giugno 2020, a poche ore dal solstizio d’estate, la Luna si troverà vicina all’apogeo (distanza massima dalla Terra) e coprirà il sole, ma non del tutto.

Attorno al suo profilo brillerà un anello di luce. Da qui il nome eclissi anulare di Sole.

La fase parziale è visibile in Italia a sud della latitudine 43° N circa

Roma il fenomeno sarà osservabile dalle 7:18 alle 7:46;

Peschici nel Gargano dalle 7:11 alle 7:55

  Catania dalle 6:56 alle 7:57.

I meno fortunati potranno comunque salutare l’inizio dell’estate astronomica e seguire l’eclissi online guardando l’evento in diretta streaming sul canale YouTube dell’Unione Astrofili Italiani.

Al di là dell’eccezionale eclissi, sin dall’antichità, il solstizio d’estate è sempre stato uno degli eventi astronomici più facilmente osservabili e regolarmente festeggiati.

Era considerato il giorno della luce che sconfigge le tenebre; rappresentava un momento di purificazione e crescita.

 

 

MONDOLFO :INIZIATI I LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO ALLA SCUOLA MEDIA “E.FERMI”

Sopralluogo del Sindaco, Nicola Barbieri, accompagnato dai tecnici, nel plesso scolastico “Enrico Fermi” di Mondolfo dove in queste settimane sono iniziati i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico. Intervento di circa 2 mln  di euro, un percorso partito prima con le verifiche sismiche, proseguito  con la redazione dei progetti e la partecipazione ai bandi e conclusosi con l’ottenimento dei finanziamenti,  i lavori, da poco iniziati, riguardano il Corpo A e il Corpo C (palestra) della scuola media. In occasione del sopralluogo, il Sindaco ha così commentato:   «Vogliamo dare alla comunità una scuola sicura e moderna. Un’opera pubblica importante, iniziata con le verifiche sismiche che nessuna Amministrazione prima di noi aveva mai effettuato. In questi anni abbiamo investito tanto nelle scuole e continueremo a farlo anche in futuro. La scuola e la sicurezza dei ragazzi sono e saranno al centro della nostra attività amministrativa».