Pasqua 2019

La principale solennità del Cristianesimo celebra Gesù  Risorto, nel terzo giorno dalla sua morte in croce, come narrato nei Santi Vangeli, in studio Don Egidio parroco della parrocchia di San Giuseppe e San Pio di Marotta, la  Santa Pasqua è sempre un'occasione  per ritrovare  l'amore, la pace e la serenità, anche nelle piccole cose, in una riflessione, in un pensiero,  in un messaggio!

MISTER M – I WANNA BE A ROCKSTAR

MISTER M è un progetto alternativo, un progetto Dance / Rock fondato dal chitarrista/ cantautore/musicista Massimiliano Monti, il quale  ha iniziato a fare i suoi primi passi durante l’estate del 2018 esibendosi inuna nota discoteca del fermano suonando soprattutto nel Pre-serata,  da li l’idea messa in pratica con l’aiuto di alcuni collaboratori e Dj,  continuando l’attività live nacquero le prime canzoni che portarono all’uscita del primo disco di MISTER M dal titolo ‘’DISCOROCK’’, uscito il 9 Marzo  scorso  disponibile in tutti i digital store ( ITUNES, SPOTIFY, AMAZON ecc..) e negozi. Il  1° singolo estratto dell’album è ‘’I WANNA BE A ROCKSTAR’’accompagnato anche da un  video del singolo  girato da Leandro Hladkowicz ( cantante e regista)  montaggio  Massimiliano visibile sul canale YOUTUBE. Un progetto nuovo che necessità tutto il vostro e il nostro sostegno. Adesso il progetto MISTER M è impegnato soprattutto nella preparazione dei Live estivi e spettacoli.

Caccia al Tesoro Botanico Grandi Giardini Italiani 2019 Lunedì dell’Angelo in 40 giardini d’ Italia nelle Marche al Parco Storico Seghetti Panichi a Castel di Lama.

La Caccia al Tesoro Botanico, ideata e organizzata dal network Grandi Giardini Italiani da vent'anni, è un'ottima occasione per far avvicinare i bambini al giardino e alla natura, facendo loro scoprire e riconoscere in maniera giocosa - foglia per foglia - gli alberi e le piante presenti nei parchi. Mentre i più piccoli sono impegnati nella Caccia al Tesoro Botanico, per i genitori e tutti gli adulti vengono proposte visite guidate speciali alla scoperta dei giardini, con la possibilità di partecipare a eventi o visitare le mostre d'arte in corso nei diversi Grandi Giardini Italiani. L'evento si svolgerà in contemporanea in 40 giardini in tutta Italia

MONDOLFO- “BANDIERA GIALLA”

C’è anche Mondolfo tra i Comuni che  hanno ottenuto la “Bandiera gialla” con due “bike smile” da parte della FIAB un importante riconoscimento che viene assegnato in base al grado di ciclabilità riscontrata sui parametri sottoscritti da soggetti prestigiosi come, in particolare INU (Istituto nazionale di Urbanistica), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Università la Sapienza di Roma ed ECF (European Cyclists' Federation). La cerimonia di consegna dei vessilli si è svolta  a Verona dove era presente l’assessore all’Ambiente, Lucia Cattalani. Sei i comuni marchigiani presenti e nominati per questa seconda edizione, compreso Mondolfo. Rappresentanti di Comuni grandi e piccoli di quasi tutte le regioni, convinti che sia indispensabile incentivare la mobilità pulita in un Paese ai primissimi posti al mondo per numero di auto in circolazione. In ogni bandiera gialla sono inseriti da uno a cinque “bike smile”: Mondolfo se ne è aggiudicate due,  ma intende raggiungere un traguardo sempre più prestigioso. Il Comune di Mondolfo ha voluto così mettersi in gioco, insieme a tanti altri Enti in Italia, aderendo a “Comuni ciclabili”, il riconoscimento che la FIAB ha attribuito in base a precisi parametri: non solo i km di piste ciclabili ma soprattutto le azioni per rendere i territori adatti ad essere vissuti e visitabili in bicicletta dove viene misurato il livello di qualità ambientale derivante dalle politiche relative al traffico urbano. Il riconoscimento della “Bandiera gialla” e delle “bike smile”, come è stato ribadito durante la cerimonia di consegna, non è acquisito una volta per tutte; infatti, è anche possibile “retrocedere” perché “l’asticella” viene gradualmente alzata per invogliare le amministrazioni comunali a fare sempre di più, in modo da portare le città italiane al livello di quelle europee dove da tempo vengono applicate le buone pratiche nella gestione della viabilità.

2 Aprile Giornata Mondiale dell’ Autismo 2019

Nota anche con il nome di Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull'Autismo, si tratta di una giornata riconosciuta a livello internazionale nata per stimolare tutti gli stati membri dell'ONU a mettere in campo misure ed eventi per sensibilizzare le persone nei confronti di chi soffre di autismo. Tale Giornata è stata fissata grazie alla risoluzione 62/139, approvata nel novembre 2017 e adottata in via definitiva nel dicembre 2007. Tale proposta è stata generata da Mozah bint Nasser al-Missned, sceicca e rappresentante del Qatar, moglie dello sceicco Hamad bin Khalifa al-Thani, emiro del Qatar. La proposta venne accettata e sostenuta da tutti gli stati membri delle Nazioni Unite. La Giornata Mondiale dell'Autismo è una delle numerose giornate istituite dall'ONU e dedicate alla salute. Durante quella giornata tutte le organizzazioni che si dedicano all'autismo, in ogni parte del mondo, organizzano eventi e manifestazioni per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito alla tematica dell'autismo. Anche in Italia in tantissime città verranno organizzati eventi e dibattiti a tema. Con il termine di autismo o disturbi dello spettro autistico si intende un disturbo del neurosviluppo. Tale disturbo può interessare tre aree:
  • comunicazione e linguaggio
  • interazioni sociali
  • interessi specifici, ristretti e stereotipati
Visto che l'autismo si manifesta con un'ampia gamma di sintomi e livelli di disabilità, ecco che si parla di disturbo dello spettro autistico. Nessuno conosce le cause dell'autismo, solitamente si parla di una combinazione di cause. Chi soffre di autismo può avere delle risposte anomale alle persone, essere particolarmente attaccato ad alcuni oggetti, odia modifiche alla routine giornaliera e potrebbe avere un comportamento che va dall'autolesionismo all'aggressività. Talvolta sembrano anche non vedere persone o oggetti nell'ambiente.

San Giovanni Paolo II Giovanni Paolo II – 18 maggio 1920 / 2 aprile 2005

Giovanni Paolo II: Dal 27 aprile 2014 proclamato santo della Chiesa cattolica insieme con Giovanni XXIII, viene ricordato come il pontefice dei numerosi viaggi apostolici, del profondo rapporto con i giovani e della lotta al comunismo e al consumismo.  Nato a Wadowice, nel sud della Polonia e morto a Città del Vaticano il 2 aprile del 2005, da giovane s'interessò di letteratura e di lingue straniere, arrivando a parlare 11 idiomi diversi, aspetto che fu determinante durante il suo apostolato. Ordinato sacerdote nel 1946, salì al soglio petrino il 16 ottobre del 1978, succedendo a Giovanni Paolo I, morto dopo solo 33 giorni di pontificato, tra sospetti e veleni. Primo papa non italiano dopo 455 anni, e primo pontefice polacco della storia, guidò la Chiesa in una fase storica delicata, caratterizzata all'esterno dalla fine della guerra fredda, dalle stragi mafiose in Italia e dal terrorismo islamico; all'interno dagli scandali dei preti pedofili e dello IOR.                       Innovatore sul piano della comunicazione, dal punto di vista morale confermò le posizioni conservatrici su temi come aborto, eutanasia, omosessualità e celibato dei preti.