IL COMUNE DI MONDOLFO ADERISCE ALL’INIZIATIVA TUTTI A PIEDI O IN BICI

L'Amministrazione Comunale di Mondolfo ha aderito all'evento promosso da FIAB "Tutti a Scuola a piedi o in bici".

Come ogni anno la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta propone questa iniziativa per diffondere l’abitudine di accompagnare i propri figli lasciando a casa l’auto.

Una pratica che fa bene all’ambiente e in particolare ai ragazzi, che si presentano così alle lezioni meno svogliati e con la mente più attiva.

Un’abitudine poi che aiuta i genitori a ritagliarsi un po’di tempo con i propri bambini, mettendo da parte la fretta che sempre più caratterizza la quotidianità.

Nel Comune di Mondolfo questa giornata si è svolta il 25 marzo ed ha visto coinvolti circa 50 ragazzi della Scuola Primaria "Raffaello" a Marotta, che si sono dati appuntamento alla pista ciclopedonale “Mondolfo Airfield” di via della Luna per poi raggiungere il proprio istituto a piedi o in bici.

L’iniziativa proseguirà nei prossimi mesi con altri eventi che interesseranno le altre scuole primarie.

 

A MONDOLFO torna LA SPAGHETTATA 74^ edizione

Dopo lo stop di due anni, causato dall’emergenza Covid, il prossimo 3 aprile torna finalmente il tradizionale appuntamento con “La Spaghettata”, iniziativa patrocinata dal Comune di Mondolfo e organizzata dalle Associazioni del territorio. Alla conferenza, oltre al sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri e l’assessore allo sport e tradizioni locali Raffaele Tinti, ha partecipato anche Filippo Sorcinelli sindaco di San Costanzo, territorio coinvolto negli eventi sportivi. Presenti i rappresentanti delle associazioni protagoniste dell’evento: Avis Mondolfo Marotta, Associazione Omphalos Autismo e Famiglie, Avis Mondolfo Bikers, UISP regionale, Caraffa Sport&Run e il Comitato locale della Croce Rossa.  L' imminente 74^ edizione vede riproposta  la formula, consolidata negli anni, che unisce la tradizione gastronomica degli spaghetti con “il sugo di tonno e alici alla mondolfese” (riconosciuto come prodotto tipico regionale) e alcune discipline sportive outdoor, al fine di supportare iniziative sociali e di solidarietà. Per evitare assembramenti e concomitanze  sabato 2 aprile lsi svolgerà la “Cicloturistica Valle dei Tufi”, organizzata da Avis Mondolfo Bikers che si snoderà su strade e sentieri inediti. Previsto un percorso lungo di 45 Km e uno più breve di 33 km. ritrovo e partenza per tutti i ciclisti da Piazza del Comune al termine un “pasta party” nella stessa piazza. Domenica 3 aprile nel cuore di Mondolfo, in Piazza Borroni, partenza della gara podistica di solidarietà per l’autismo “Omphalos Half Marathon” con la possibilità di  scegliere due diversi percorsi che attraverseranno sia Mondolfo che Marotta; Mezza Maratona Ufficiale Fidal Marche di 21,097 Km o gara competitiva categoria Avis e non competitiva di 10,5 km, si prevede la partecipazione di atleti provenienti da tutta Italia, prevista  la “Camminata per la Vita”, organizzata da Avis Mondolfo Marotta, la cui partenza è  da Piazza del Comune.    

Marotta, un’ opera d’arte dedicata al cantautore Ivan Graziani che amava trascorrere le vacanze d’estate nella località soggiornando in Viale Carducci.

La realizzazione artistica negli spazi del circolo ‘El Croc’, davanti  Piazza dell’Unificazione.

L’iniziativa  organizzata dal circolo ‘El Croc’, l' Associazione Micologica e la collaborazione degli artisti dell’associazione culturale ‘Chiaro Scuro’, che negli ultimi tempi hanno trasformato il lungomare marottese con bellissimi mosaici.

SABATO 26 MARZO VERRA’ INAUGURATO A MONDOLFO IL BASTIONE SANT’ANNA 

È prevista per sabato 26 marzo alle ore 10 l’inaugurazione del Bastione S.Anna, in occasione delle Giornate FAI di primavera, con gli Apprendisti Ciceroni dell’ICS Fermi che faranno da guida ai visitatori. Ad annunciare l’importante evento il sindaco Nicola Barbieri, l’assessore ai lavori pubblici Filomena Tiritiello e il consigliere comunale con delega alla cultura Even Mattioli.Mondolfo recupera così uno dei suoi luoghi storici più suggestivi, rimasto inaccessibile per lunghi decenni, che dopo complessi restauri tornerà nella disponibilità della comunità. È, infatti, ormai terminato l’ampio stralcio di lavori condotti nei locali posti lungo le mura castellane nel tratto fra Via Genga, Via Mazzini e Via Vandali.Costruito all’indomani dell’assedio di Mondolfo del 1517, il Bastione S.Anna ha visto un fondamentale intervento di miglioramento sismico che ne consente ora la riapertura con una prima serie di locali sotterranei, collegati anche alle cantine di quello che fu il monastero benedettino insediatosi sopra lo spazio del bastione. L’intervento è stato realizzato dal Comune di Mondolfo, grazie alle fondamentali risorse messe a disposizione dalla Regione Marche alle quali si è aggiunto il contributo della Fondazione Carifano e i fondi del bilancio comunale, per un importo totale dell’intervento di circa 340.000 euro. I lavori hanno permesso il ripristino dell’ingresso da Via Genga e, al contempo, favorito il collegamento con il Giardino Martiniano posto nello spiazzo superiore del bastione, caratterizzato dalla ben nota architettura dell’elegante limonaia. Il restauro, avvenuto sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Ancona e Pesaro-Urbino insieme all’ufficio tecnico comunale, consentirà di poter finalmente utilizzare una prima parte degli spazi ipogei. Nell’occasione l’Amministrazione comunale ha voluto dedicare l’allestimento delle sale al progetto interregionale di “Terre Martiniane” di cui Mondolfo è capofila, con una mostra dedicata al genio del rinascimento Francesco di Giorgio Martini, e contenuti curati dall’ufficio cultura in collaborazione con Alessandro Berluti. Inoltre, nelle sale interne sarà proiettato in anteprima un suggestivo video projection mapping, realizzato dallo studio dmpconcept, con la voce dell’attore Luca Violini e le musiche originali di Roberto Lucanero. Il Bastione S.Anna diventa così luogo per attività culturali nell’ambito dei Musei civici cittadini a cui è organicamente collegato, ampliando altresì l’offerta di uno dei Borghi più Belli d’Italia con nuove potenzialità per residenti e turisti.

Benvenuta Primavera

Alle 16,33  di oggi Domenica 20 Marzo, inizia la Primavera astronomica.

E' l'equinozio (da 'aequa nox', la notte uguale al giorno):

le ore di luce e quelle di buio, oggi le stesse.

E sempre da oggi gradualmente le ore di luce aumemteranno sempre di più, fino ad arrivare al massimo nel Sostizio d'Estate (che quest'anno cadrà alle 9.14 del 21 Giugno, dando il via alla più bella stagione dell'anno.

Nonostante la temperatura sia ancora piuttosto bassa bisogna salutare la Primavera!!

Annuncio offerta lavoro !!

📢 Attenzione!! Sei in cerca di lavoro?
Noi del Baya baretto a Torrette di Fano siamo alla ricerca di 2 baristi/e per la stagione estiva
dal 1 giugno al 15 settembre.
Disponibilità richiesta già da aprile/ maggio per iniziare nei weekend. 🔷Cosa Offriamo? ▪️ Regolare contratto di lavoro ✔️ ▪️Ambiente giovanile e stimolante ▪️Vista mozzafiato sul mare 🌊 🔷Cosa Cerchiamo? ▪️Professionalità, serietà e passione per il lavoro ▪️Persone automunite ▪️E soprattutto sorrisi 🔷Vuoi salire a bordo ed entrare a far parte del nostro staff? Manda il tuo curriculum al nostro indirizzo mail: tombacarlo@libero.it Tel: 329 7351093 Stiamo cercando Te!!

Taste it! Esperienze di Vino: evento dedicato al vino italiano e internazionale di qualità, domenica 20 marzo alle ore 10 c/o Gusto Lab (via 25 aprile, 7/B) – MAROTTA – 600mq a disposizione dei produttori dei migliori vini, birre e spirits, selezionati da ‘Essepi Beverage’, per un assaggio con tutti i sensi, tradotto in un momento di piacere, di confronto e di apprendimento. Fino a martedì 22 marzo, dalle ore 10 alle ore 18, una full immersion nel mondo del beverage con un format esperenziale che prevede degustazioni, incontri, master calss ed esposizione dei Custodi del Territorio, il progetto di Essepi che unisce 35 aziende regionali, nazionali e internazionali, produttrici di vino, birre e spirits, per promuovere e valorizzare la qualità.

Il Museo Omero dal 22 marzo al 26 aprile 2022. ospita la mostra “L’anima della materia: il volto degli apostoli tra testimonianza e destino”

La mostra rientra nel progetto “Musei integrati” promosso dall’ICOM Italia, dal Muse e dall’Associazione Nazionale Musei Scientifici, che mira a far crescere la consapevolezza della sostenibilità nell’ecosistema dei Musei italiani. Ingresso: gratuito. Prenotazione e green pass rafforzato obbligatori.

Taste it! Esperienze di Vino Degustazioni, incontri, esposizioni dei Custodi del Territorio Gusto Lab – Marotta di Mondolfo Dal 20 al 22 marzo 2022 *A cura di Essepi Beverage*

Audio conferenza stampa presentazione Taste it ! Esperienza di Vino foto: Gabriele Capannelli (Essepi), Cristina Sereni (ristorante Boy), Mirco Carloni (Vice Pres. Regione Marche), Mirella Piersanti (ristorante Boy), Andrea Sereni (Essepi), Nicola Barbieri (sindaco Mondolfo), Giuseppe Cristini (ideatore Custodi del territorio).

Taste it! aprirà al pubblico domenica 20 marzo dopo le ore 10 a conclusione della cerimonia inaugurale e proseguirà fino a martedì 22 marzo, ogni giorno dalle ore 10 alle ore 18.

L'evento,occasione per ripercorrere le tappe di 'Custodi del Territorio', il progetto abbracciato dai produttori agricoli di eccellenza, la promozione a livello nazionale, i traguardi raggiunti in questi anni, le nuove sfide e i nuovi mercati (tutti i giorni alle ore 12), con una degustazione finale a cura dell'Ais (Associazione Italiana Sommelier).

Diversi saranno i momenti di approfondimento proposti sull'arte di servire la birra grazie al corso di spillatura 'La birra e i suoi bicchieri' (tutti i giorni alle ore 15) e attraverso due master class dal titolo 'I Distillati' a cura di Luca Comar, Distilleria Bepi Tosolini (21 marzo – ore 16) e 'Spirits' a cura di Igor Tuliach, brand ambassador Gamondi (22 marzo – ore 16).

Ingresso all'evento 15 euro.

Biglietti di ingresso disponibili presso Enoteca 'Non solo vino' (via Litoranea, 320 – Marotta)

e in vendita all'ingresso dell'evento durante le giornate di Taste it!.

Ingresso consentito con certificazione verde (Green Pass).

Contatti e info: Tel.: 0721-961056 | Pagina Fb Taste it – Esperienze di vino  

E’ PESARO LA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2024 Proclamata dal Ministro Dario Franceschini su parere unanime della Commissione

Pesaro vince il titolo di Capitale italiana della Cultura 2024  su parere unanime della Commissione di valutazione dei progetti . Dopo una lunga corsa è arrivato l'annuncio ufficiale da parte del ministero della Cultura. L'assessore regionale alla Cultura, Giorgia Latini, non appena venuta a conoscenza della notizia ha espresso grande soddisfazione.

«Un grande orgoglio. Non ci sono altre parole. Le Marche salgono sul gradino più alto. Faccio i miei complimenti a Pesaro per aver portato a casa un risultato così prestigioso: un'ottima progettualità improntata su natura e cultura. Ma sottolineo anche la bella corsa di Ascoli, altra finalista tra le dieci, arrivata ad un passo dalla vittoria.

Le Marche sono state in grado di schierare ben due capoluoghi: un vero vanto – afferma l'assessore -.

Le due città marchigiane sono riuscite a distinguersi a livello nazionale con pieno merito. Ma la vera sfida inizia ora. La Regione è pronta a sostenere entrambe le due città.

Dobbiamo ripartire dalla cultura e possiamo farlo grazie alla qualità delle nostre proposte e dei nostri progetti.

Vogliamo rilanciare le nostre Marche a partire dalle aree interne: rete e progettazione integrata saranno gli obiettivi strategici della politica culturale regionale per la rigenerazione dei borghi».

     

Inaugurazione Mostra “L’anima della materia. Il volto degli apostoli tra testimonianza e destino” Martedì 22 marzo ore 16:00 Sala riunioni del Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Per la prima volta in esposizione dodici dipinti e dodici sculture in legno di cedro del Maestro Antonio Amodio, dedicate all'interpretazione del volto degli apostoli, nei momenti intensissimi e drammatici degli ultimi giorni di Gesù.  Una mostra inclusiva e accessibile che suggella anche l'incontro tra arte e sostenibilità ambientale, con :
  • Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero
  • Maestro Antonio Amodio, artista
  • Davide Adami, curatore della mostra
  • Mons. Martino Signoretto, Vicario alla cultura della Diocesi di Verona
  • Paola Tessitore, direttrice Fondazione Verona Minor Hierusalem
  • Mons. Angelo Spina, Arcivesco Ancona-Osimo
  • Paolo Marasca, Assessore alla Cultura del Comune di Ancona