Categoria: Interviste

Gianfranko presentazione nuovo singolo “Vita”

Gianfranko Cozzolino,cantautore  esce oggi come brano inedito.

Un testo che è un vero e proprio inno alla vita, dove il sound ritmico e le parole si fondono in una vera e propria armonia dal tocco fresco e giovane.

La traccia è accompagnata dal videoclip registrato nella cittadina fantasma di Romagnano al Monte, un antico borgo arroccato, dove il tempo si è fermato al tragico terremoto del 1980.

Il testo è esplicito nella sua metafora di guerra come vita di tutti i giorni, Gianfranko con un suono diretto ed electro-pop affronta il tema della quotidianità e della battaglia con il futuro.

L’uscita del singolo in contemporanea su tutte le piattaforme digitali.

vita    

Comunque vada primo singolo italiano di Khaled Shaban

Khaled  ha acquisito una grande notorietà grazie  al successo del brano "Habibi ana", un vero e proprio top seller anche nel settore delle suonerie per cellulari, estremamente florido in Egitto. Khaled ha da poco pubblicato in Italia e nel mondo l’album “Vivi La Vita”, che include brani in italiano, inglese e egiziano “Comunque Vada” come l’intero album, è caratterizzato da sonorità innovative, ma anche da una grande energia ritmica e melodica in grado di incontrare il gusto delle radio. Ascolta intervista :

Ascolta intervista Stefano Magnanelli nuovo singolo MASCOTTE

mascotteStefano Magnanelli presenta il suo nuovo singolo e ci racconta .....

.....la storia straordinaria del Signor Mascotte ....Dopo tanti anni dall’accaduto, riuscii a trovare il marinaio che, quella sera del Gennaio del 1969, cadde nelle fredde acque delle Canarie.

Mi raccontò che rimase in mare per un’ora e mezzo. Rimase tutto il tempo in acqua, con ai piedi le scarpe, e con in mano le forbici che avrebbe riportato a bordo. Sapeva che il Barracuda avrebbe potuto allontanarsi inesorabilmente da lui e che la sua vita sarebbe potuta sparire come quel puntino di luce lontano che era la sua nave all‘orizzonte. Nei giorni che seguirono, i marinai, uno ad uno, di porto in porto, lo andarono a toccare come “porta fortuna“.

Così il giovane “miracolato” diventò la “mascotte” dell’equipaggio. Quella notte, in mezzo all’oceano atlantico, il comandante, gli ufficiali e i marinai, credettero veramente di vedere una sagoma sospesa sulle onde; ed ancora oggi hanno in mente quel motivetto fischiettato dal ragazzino che terrà loro compagnia probabilmente per tanto tempo. Una sera d’estate,  ho ricantato dal vivo, dopo tanto tempo, questa canzone, annunciando alla fine dell‘esecuzione: “Signore e Signori, vi presento ora il Signor Mascotte, Daniele Belogi!.

Lui si è alzato in piedi, con gli occhi bagnati dall’oceano, per ricevere gli applausi del pubblico ancora incredulo."   STEFANO MAGNANELLI